“Sangue del tuo sangue”

REQUIEM FOR PAOLA P.
“SANGUE DEL TUO SANGUE”
(Nulla Officine Discografiche / Imbecillity Kills)

Data di uscita: 16 settembre 2016
Press kit: comunicato + foto

requiem 1

A sei anni dal precedente lavoro, tornano i Requiem for Paola P. con una formazione parzialmente rinnovata e un nuovo disco intitolato “Sangue del tuo sangue”, uscito in anteprima ad aprile e ufficialmente a settembre 2016. Una delle band più autoriali della scena post-hc italiana si ripresenta al proprio pubblico – che negli anni, grazie anche ai tanti palchi calcati lungo tutta la Penisola, ne ha fatto un piccolo grande culto – con dieci nuove tracce di mordente intensità, che formano un disco adulto e poliedrico, frutto di un lungo periodo di scrittura e lavorazione in studio.

“Sangue del tuo sangue” è un lavoro molto legato a temi quali le origini, la terra e le radici, in altre parole la Natura, intesa sia in un senso biologico che esistenziale e vista non in modo idilliaco ma nella suo carattere impietoso e vitale, distruttivo e salvifico. La Natura al contempo rifugio e insidia che rimane comunque l’unica realtà da contrapporre ad una quotidianità urbana disumanizzante, dove gli accadimenti delle vite di ognuno (le partenze, i ritorni, le sconfitte) aumentano il loro potenziale di annichilimento poiché vengono vissuti in una realtà carica di alienazione.

Tutto questo i Requiem for Paola P. lo raccontano catarticamente, con una serie di tracce che, fin dal titolo, puntano sì alle teste e ai cuori di chi ascolta ma anche alle ossa, ai nervi e al sangue. Brani dai testi spesso letterari ma mai libreschi, che possono essere letti anche autonomamente ma che trovano la loro pienezza nell’incontro con le architetture musicali della band. Architetture formate da esplosioni ritmiche e sincopi, staffilate chitarristiche e luminescenze, synth a dettare saette di melodia e un lavoro sulle due voci – anche grazie ad un mix pensato appositamente – che fa da appiglio nella tempesta elettrica creata dai Requiem.

Esattamente al centro, inoltre, l’esperimento di “Tutti questi piccoli cavalli”, un brano arrangiato con i fiati (suonati da Marco e Kugio degli Askatasuna) a creare una sorta di marcia funebre tucsoniana, mentre altrove si profilano scampoli post-punk e slow-core frutto di ascolti comuni a tutti i componenti del gruppo.

Del resto “Sangue del tuo sangue” rispecchia perfettamente il percorso ed il cambiamento che i Requiem For Paola P. hanno vissuto nel corso di questi anni. Un’evoluzione che è poi stata affidata a Daniele Cocca del Bluescave Studio di Grumello (BG), il quale ha mixato i brani con una particolare attenzione alla stereofonia e agli ambienti, evitando di avere un muro di suono unico e piatto. Così facendo il disco suona fluido, dinamico, con salite e discese, volumi e avvallamenti che seguono il sentimento e l’interpretazione.

“Sangue del tuo sangue” è un fiume carsico che scorre sotterraneo per poi esplodere poderoso, così come accade nell’iniziale “Del nostro parlare moderno”. E’ in quella traccia, non a caso posta in apertura, che si intuisce lo spirito di questo nuovo disco dei Requiem, un concentrato di emozioni trattenute e detonanti. Energia, urgenza e voglia di resistere, perché “Nulla va lasciato (tra i denti)”: “Chi resta qui, dove non c’è niente da fingere né vuoti a perdere, / c’è uno che alza le braccia ma non si arrende”.

requiem 2

Requiem for Paola P. – Biografia

Il gruppo musicale Requiem for Paola P. nasce nel maggio 2007. Dopo un anno esce il primo cd della band, “Simplicity”, completamente autoprodotto e supportato live da varie date di cui alcune con importanti realtà italiane come Ministri, The Fire, De Crew, Marlene Kuntz, Matmata e Il Teatro degli Orrori.

Rientrati in studio nel 2009, la band ha poi prodotto il secondo capitolo della sua discografia lavorando con Maurizio Baggio a “Tutti Appesi”, un album caratterizzato dal cantato completamente in italiano e da un’ulteriore maturazione compositiva.

In questo lavoro si evidenzia come punto cardine il passaggio dalla lingua inglese alla lingua madre, sia per la volontà di dare ancora maggiore importanza ai testi, sia per enfatizzare il binomio di due voci differenti.

Presentato con una mostra di oltre 60 artisti intenti a riprendere il tema dell’Appeso, il disco è stato supportato con un tour di oltre 70 date in tutta la penisola, riscuotendo buone recensioni e risultando un disco vero, lucido, crudo, polemico e riflessivo sui nostri tempi.

Dopo un lungo stop e vari cambi di formazione, la band ha ripreso a comporre musica nuova che ha portato alla stesura di “Sangue Del Tuo Sangue”, il nuovo lavoro targato 2016 ancora più struggente nelle tematiche trattate e nei suoni.

Registrato da Daniele Cocca al Blues Cave Studio di Bergamo ed al Real Sound studio di Milano, “Sangue Del Tuo Sangue” è un disco adulto, poliedrico, sofisticato nei testi e negli arrangiamenti, caratterizzato da un’estrema e lunga ricerca che rispecchia perfettamente il percorso ed il cambiamento che i Requiem For Paola P. hanno vissuto nel corso di questi anni.

Un disco molto legato alle origini, alla terra, alle radici, alle partenze, ai ritorni e alle sconfitte grandi e piccole a cui siamo ogni giorno partecipi o semplici spettatori.

Link

https://www.facebook.com/requiemforpaolap
https://requiemforpaolap.bandcamp.com