“Una Piccola Tregua Live”

PAOLO CATTANEO
“Una Piccola Tregua Live”
(Macramè Dischi)

Data di uscita: 12 gennaio 2018
Press kit: comunicato + foto

copertina900x

L’ultimo tour di Paolo Cattaneo è stato una sorta di punto d’arrivo del percorso live del musicista e compositore bresciano. Tanti i motivi: l’intensità della performance sua e degli eccezionali musicisti coinvolti, l’aver conseguito un suono elettronico sempre più caldo e immersivo, l’essere riuscito a dare vita ad un concerto dove l’Ascolto è in primo piano in un dialogo profondamente umano con il pubblico – apice di ciò il “concerto scomposto” al casaBASE di Milano dello scorso maggio, dove ogni musicista ha suonato in una stanza differente dell’edificio che ospitava la performance e il pubblico aveva la possibilità di muoversi fra una stanza e l’altra, ascoltando l’esecuzione di un solo strumento, o l’unisono nella stanza abitata da Paolo, in una rete di contatti estremamente diretti fra musicista e ascoltatore.

Inevitabile dunque di pubblicare un nuovo lavoro, solamente in digitale, capace di fotografare il tour “elettronico da camera” degli scorsi mesi. “Una Piccola Tregua Live”, questo il titolo del disco, contiene otto tracce registrate nei concerti al Teatro Centro Lucia di Botticino (BS), al Teatro Fonderia Aperta di Verona e al casaBASE di Milano ed è disponibile su Soundcloud, Bandcamp e su tutte le piattaforme digitali.

La copertina di “Una Piccola Tregua Live” è uno scatto di Franco Bruna e rispecchia, attraverso una suggestione visiva, l’atmosfera e l’intenzione dei concerti del tour, uno stato di concentrazione interiore densa e serena, in un certo senso spirituale, che in ogni data ha permesso di tornare ad una condivisione primaria, capace di mettere in contatto i musicisti e il pubblico in una sola piccola tregua lontana dal trambusto di ogni giorno.

“Una Piccola Tregua Live” contiene i brani “Se io fossi un uomo (live @ casaBASE Milano)”, “Due età un tempo (live @ Verona)”, “Bandiera (live @ Verona)”, “Ho chiuso gli occhi (live @ Verona)”, “Trasparente (live @ Botticino)”, “Mi aspetto di tutto (live @ Botticino)”, “Il Miracolo (live @ Botticino)” e “L’uomo sul filo (live @ Botticino)”. Sei canzoni dall’ultimo disco “Una Piccola Tregua”, una da “La luce delle nuvole” e una da “Il gioco ep”. Tutti i brani sono stati eseguiti dalla band che ha accompagnato Paolo Cattaneo (voce, celesta) in questo tour, ovvero Fidel Fogaroli (rhodes, piano, synth), Andrea Ponzoni (elettronica), Nicola Panteghini (chitarra) e Andrea Lombardini (basso). Le registrazioni sono invece di Ronnie Amighetti, il mix e il mastering di Paolo Costola.

“E’ molto significativo per me che uno degli ultimi versi cantati in questo disco live sia ‘Chiudo le braccia e mi inchino’ da ‘L’uomo sul filo’ perché ‘Una Piccola Tregua Live’ è il mio inchino a chi in questi mesi mi ha seguito con un’attenzione straordinaria ad ogni appuntamento. Ho deciso inoltre di pubblicare queste canzoni anche per sigillare un punto di arrivo nella dimensione live della mia musica. Ora ci sarà una ripartenza verso un Altrove. Sarà un altro viaggio, sarà tutto diverso.”.

“Una Piccola Tregua Live”, distribuito in digitale da Feyir, esce per le edizioni Eclectic Music Group ma è anche la prima pubblicazione di Macramè Dischi, il marchio discografico dell’ufficio stampa Macramè – Trame comunicative che ha seguito Paolo Cattaneo durante tutto il tour. Un tour come un viaggio che oggi si concretizza, per chi ha assistito ad uno dei concerti, in una splendida impressione della memoria. E per chi non ha potuto esserci “Una Piccola Tregua Live” è una meravigliosa scoperta.

Paolo Cattaneo Lightpainting Ilaria Magliocchetti Lombi alta900x

Paolo Cattaneo – Biografia

Paolo Cattaneo comincia la sua carriera pubblicando “L’Anima del Cipresso”, album di debutto del 1995. L’anno successivo il cd diviene la colonna sonora di uno spettacolo multimediale, con coreografie di Claude Gerster.

Collabora a diversi spettacoli musicali e teatrali (“Il sogno e la vita” di Francois Kahn), partecipa alla compilation “Bandsyndicate” insieme ad artisti del calibro di Paolo Benvegnù e Giovanni Ferrario.

Nel 2004 torna a pubblicare un Ep dal titolo “Nero” che vede la partecipazione di Hugo Race, primo chitarrista e collaboratore di Nick Cave.

Nel 2007 esce “L’Equilibrio Non Basta”, suo primo album ufficiale, pubblicato da V2 Records, che cattura l’attenzione della critica grazie alle sue atmosfere notturne affascinanti: Omar Pedrini lo ospita nel programma Cd- live di Rai 2, partecipa alla rassegna romana Generazione X insieme a Moltheni, Riccardo Sinigallia ed Emidio Clementi, ed è ospite della terza edizione del MiAmi di Milano. Apre i concerti di Perturbazione, Niccolò Fabi e Gianna Nannini.

Nel 2009 esce il nuovo intenso album “Adorami e Perdonami”, scritto in collaborazione con l’autore Giovanni Peli e prodotto insieme a Daniele Sinigallia, pubblicato da Eclectic Circus e distribuito da Venus Dischi. Il videoclip “Sei qui per me” diretto da Daniel Marini vince il PVI (Premio Videoclip Italiano 2009) come miglior fotografia.

E’ tra i finalisti del concorso “L’artista che non c’era” del 2010, nella rosa dei semifinalisti di Musicultura#25 e direttore artistico di Voci Controvento, appuntamento dedicato alla nuova canzone d’autore, che ha avuto tra gli ospiti Marco Parente, Andrea Chimenti, Tricarico e Nada.

Nel 2011 esce “Il Gioco”, un progetto breve, leggero, curato ed originale, frutto di un forte cambiamento non solo compositivo ma anche sonoro e musicale di un artista solitamente crepuscolare e intimista. Questo EP, prodotto da Eclectic Circus di Stefano Clessi, viene promosso live all’interno di numerosi programmi radiofonici tra cui Radio1 Stereonotte, Traffic e Twilight (Radio2) , Piazza Verdi (Radio3) , Rock Files (Lifegate) , Radio Città Futura e Il Mucchio TV .

Nel 2013 esce il suo nuovo album, “La Luce Nelle Nuvole”, nove brani che ammiccano al synth pop, prendendo in prestito elementi tipici della musica classica, o del jazz, rielaborandoli in una nuova veste delicata e fresca. Canzoni che raccontano storie differenti, profonde, colorate, realizzate grazie al contributo di molti talentuosi collaboratori tra cui Stefano Diana (autore di Niccolò Fabi), Lele Battista e il trombettista Fulvio Sigurtà (“Best New Talent” Top Jazz 2011).

Nel 2014 scrive insieme al M° Mauro Montalbetti la colonna sonora del cortometraggio “Gallery A” del regista Ruggero Loria, prodotto da James Smith ed interpretato da Justice Leak e Mason McCulley, selezionato al festival “The Audience Now” di New York.

Il brano “Incastri” è stato utilizzato da Rai 5 per il teaser “Ecogreen”, mentre “Il Gioco” è stato scelto da Rai Movie come colonna sonora del video promo “La felicità secondo Mazzacurati”.

Nel 2015 la regista Lucrezia Le Moli per l’Università degli Studi di Parma ha scelto alcuni brani di Paolo Cattaneo per la sonorizzazione del video di presentazione dell’Anno Accademico.

Il 30 gennaio 2015 Paolo Cattaneo, la sua band e gli ospiti d’eccezione Fulvio Sigurtà, Emanuele Maniscalco e Walter Beltrami incantano il Salone delle Scenografie del Teatro Grande di Brescia con un live sold out affascinante e raffinato.

La Rai utilizza “L’Uomo Sul Filo” per il Social Responsibility Spot in occasione delle Paralimpiadi Rio 2016.

L’11 novembre 2016 esce Una piccola tregua, quarto album ufficiale di Paolo Cattaneo, che viene accolto dalla critica con pareri entusiasti come uno dei dischi italiani più belli del 2016 – “colpisce allo stomaco con le carezze” (Rockit); “verso strade nuove, misteriose, eccitanti” (Il Mucchio); “vallate sonore in cui perdersi” (Sentireascoltare).

Da questo lavoro vengono tratti i video “Trasparente” (che vince il Paris Music Video Underground come Best Dance Video), “Bandiera” e “Due età un tempo”, quest’ultimo realizzato come versione live del brano suonato da Paolo e dai suoi musicisti in diverse stanze di una casa, un’esecuzione filmata con un unico piano sequenza.

All’uscita del disco seguono una serie di appuntamenti live dalle caratteristiche particolari, tutti incentrati su una visione dell’Ascolto densa e memorabile, in contrasto con le modalità sempre più ‘liquide’ di ricezione della musica nel presente.

Il tour “elettronico da camera”, nei mesi di febbraio e marzo, si svolge in luoghi che favoriscono la fruizione della musica e il contatto diretto con il pubblico, riportando le canzoni, fra elettronica, jazz e pop contemporaneo, ad una dimensione sintetica e raccolta. Il giro di concerti inizia dal Teatro Centro Lucia di Botticino (BS), dove la distanza fra platea e pubblico viene annullata grazie ad un gioco scenografico che porta il pubblico sul palco, trasformando quest’ultimo in un salotto artistico illuminato da candele e luci soffuse.

“Wunderkammer – Una piccola tregua” è invece un concerto al casaBASE di Milano il 13 maggio 2017. L’ispirazione proviene dal video “Due età un tempo”: Paolo Cattaneo e i suoi musicisti suonano l’intera scaletta del tour “elettronico da camera” dislocati ciascuno in una stanza differente, in modo che il pubblico possa muoversi negli spazi dell’edificio scegliendo di ascoltare l’esecuzione del pezzo nella sua interezza o solamente uno strumento singolo.

Dalla performance viene tratto il video “casaBASE [Live] – Wunderkammer 13.05.17″ che racconta per immagini il dialogo fra musicisti e pubblico avvenuto nei luoghi suggestivi dell’edificio milanese.

Il giro di concerti si conclude poi il 26 agosto al Gay Village di Roma con un concerto “visuale” dove le canzoni di Una piccola tregua e dei dischi precedenti incontrano Carlo Massari di C&C Company, uno dei più creativi performer di teatro-danza (già coinvolto nel video di “Trasparente”) e gli interventi drammaturgici dei performers in drag KARMA B (Mauro Leonardi e Carmelo Pappalardo, già protagonisti del video di “Bandiera”), oltre a una serie di visuals che accompagnano ogni brano.

Il percorso di Una piccola tregua si conclude con la pubblicazione del remix di “Sottile universo” ad opera dei Don Turbolento e la pubblicazione di un ep live che testimonia l’evoluzione di Paolo Cattaneo dal vivo, entrambe le pubblicazioni usciranno entro la fine dell’anno.

Link

http://www.paolocattaneo.it
https://www.facebook.com/paolocattaneomusic/