Chi siamo

tramasitoMacramè – Trame comunicative è un ufficio stampa e un’agenzia di consulenza comunicativa musicale formata da Luca Barachetti (leggi bio) e Elisa Stucchi (leggi bio).

Macramè – Trame comunicative nasce dall’idea che un ufficio stampa musicale oggi non possa fare solo l’ufficio stampa ma debba affiancare il musicista per aiutarlo ad emergere da quel mare magnum di uscite discografiche ed eventi che è la musica oggi.

Macramè – Trame comunicative fornisce un servizio a trecentosessanta gradi, nel quale ogni aspetto dell’artista diventa il tassello di una trama comunicativa pensata esclusivamente per quel musicista.

Macramè – Trame comunicative pensa fermamente che la comunicazione sia uno strumento da utilizzare per la musica e l’urgenza espressiva di chi la fa. E non il contrario. Per questo ogni progetto comunicativo nasce dalla musica e dalle esigenze del musicista.

Macramè – Trame comunicative lavora con pochi progetti alla volta e non con tutti gli artisti, ma solo con quelli in cui crede davvero. Perché le cose migliori nascono dalla passione e dal desiderio.

Macramè – Trame comunicative non fornisce prestazioni, ma crea progetti. E lavora per intrecci di collaborazioni con figure competenti e creative, generando per ogni musicista un network di sinergie e possibilità, un circuito virtuoso che favorisce lo scambio e la realizzazione idee.

Macramè – Trame comunicative crede nella professionalità e non nell’improvvisazione. Dunque lavora a fianco di fotografi che sono veri fotografi, videomaker che sono veri videomaker, grafici che sono veri grafici… Perché senza professionalità vale tutto, ma se vale tutto in realtà non vale più niente e ogni cosa perde di significato.

Macramè – Trame comunicative pensa che la musica non possa cambiare il mondo, ma migliorarlo sì. Per questo sta dalla parte della musica bella, intensa, sostanziosa. E vuole farla conoscere.

Macramè – Trame comunicative non distingue la musica indie da quella mainstream, ma solo la musica bella da quella brutta. E quando la musica bella sta in una nicchia, pensa che quella nicchia vada allargata. Sempre di più.